Estás aquí: Inicio > Novedades >

Lavoro corporeo e forza creativa dell'insegnante



11.04.2013
La Dante di Ramos in collaborazione con l’ Associazione Sportiva Dilettantistico e Culturale di Roma presenta il Corso di Formazione "Il corpo e le qualità comunicative dell'insegnante". Aperte le iscrizioni. Vi aspettiamo!


22-26 Luglio 2013 dalle 10-12 e dalle 13-15 con il metodo "Educazione al movimento consapevole e creativo" condotto da Elizabeth Koole

Per iscrizioni ed informazioni telefonare al 4656-3735 oppure scrivere all’indirizzo email info@ladante.com.ar.

"Ero la tipica insegnante direttiva, ma una cosa non riuscivo a tenere a bada ed a dirigere ed era un’ ansia che mi saliva ogni volta che le cose non andavano come io volevo e che mi portavano fuori programma. Succedeva che non ero in grado di improvvisare situazioni non previste, mi irritavo e diventavo autoritaria. Ho dovuto cercare la mia indole giocosa, riprendendo quella parte di me che osa e rischia per arrivare al mio essere spontaneo e creativo. Nel tempo ho scoperto che questa mia personalità troppo rigida copriva la mia insicurezza e la mia paura di fondo di perdere il controllo, di lasciarmi andare e di aprire il mio cuore"

In questo corso vogliamo illustrare e farvi sperimentare un metodo di lavoro corporeo che sostiene e stimola la ricerca della propria forza creativa. Perché vogliamo approfondire con voi il tema dello sviluppo della creatività degli insegnanti?

Quando insegniamo oltre a trasmettere la materia educhiamo implicitamente attraverso il nostro modo di essere e di agire.

Spesso nelle nostre lezioni vengono richieste risposte immediate a situazioni variabili e difficili sia a livello pratico che relazionale e comunicativo. Ci confrontiamo giornalmente con le nostre difficoltà relative alle nostre capacità di agire. Ci viene richiesta una certa prontezza, flessibilità ed apertura per affrontare problemi e situazioni. Quando noi insegnanti non sappiamo utilizzare la nostra creatività rischiamo di scontrarci non solo con i nostri alunni, ma anche con le nostre emozioni e stati d'animo che possono causare problemi di comunicazione, autostima e motivazione. Educare un bambino, un adolescente, accompagnare un adulto o un anziano in un percorso di consapevolezza e di apprendimento, richiede un atteggiamento aperto, di ascolto da parte dell'insegnante. Ciò significa, sensibilità, immaginazione, consapevolezza ed accettazione di sé e capacità di espressione e comunicazione.

Per questo motivo riteniamo indispensabile uno spazio dove l'insegnante può dedicare tempo a se stesso attraverso un'esperienza pratica che parte dal corpo, dal proprio movimento per confrontarsi, per comprendere e migliorare il suo modo di comunicare ed agire.

Per conoscere meglio il comportamento di noi stessi è indispensabile conoscere ed approfondire i tre aspetti fondamentali del nostro essere: il pensare, il sentire e l'agire corrispondenti al livello cognitivo, emozionale e fisico. Imparare a far collaborare questi tre aspetti di noi è fondamentale e aiuta a mettere in atto la nostra forza creativa. Una persona creativa è consapevole e in grado di riconoscere e seguire il proprio desiderio, sa scegliere e sa costruire relazioni con le persone e con il mondo circostante. La nostra metodologia "Educazione al Movimento Consapevole e Creativo" sostiene l'insegnante attraverso un processo di consapevolezza ed espressione corporea, ad accettare le proprie caratteristiche, a fidarsi delle proprie intuizioni e a credere nelle proprie azioni. Così facendo si mette in moto un’azione positiva che fa crescere la fiducia in se stessi e stimola le proprie forze espressive e creative dentro di noi.

Il valore che diamo al nostro modo più autentico di essere nell’azione educativa, provocherà un dialogo migliore con alunni e colleghi, una relazione più ricca, capace di stimolare la curiosità e il piacere di imparare, conoscere e crescere. Nel momento in cui un insegnante vive il processo creativo personalmente, oltre a trovare più entusiasmo e piacere di vivere e insegnare, riesce anche ad identificare meglio la natura e la complessità del processo creativo in modo da poterlo attivare sotto altre forme insieme agli alunni.

Durante il corso di formazione affronteremo insieme il seguente programma a carattere principalmente esperienziale:
- La presenza e la consapevolezza del proprio gesto, postura e movimento.
- Il corpo e il movimento in relazione allo spazio e al tempo.
- La respirazione e l’uso della voce
- L’espressione e l’affermazione di sé attraverso il movimento
- La relazione e la comunicazione creativa con l’altro ed il gruppo
- L’uso creativo degli oggetti e l’improvvisazione teatrale

 


Además:
• Buenos Aires all'italiana!
• Seminario Incontri di cinema
• In cerca d’autore 2017
• Buenos Aires con ojos italianos
     
 


Cursos Novedades Dónde estamos Consultas La Dante en el mundo Agenda